Nuova IMU 2020

immagine

A seguito unificazione dei due tributi IMU e TASI, il Comune di Gaiarine ha approvato le aliquote della nuova IMU per il 2020 che, sostanzialmente, non aumentano il carico tributario dei cittadini, se non in maniera marginale.
Scomparso definitivamente il tributo per i servizi indivisibili (TASI), le aliquote della nuova IMU per il 2020 sono le seguenti:

- aliquota 5,0 per mille per le abitazioni principali di categoria A/1, A/8, A/9, e relative pertinenze (esenti le altre categorie), con detrazione di € 200,00;
- aliquota 1,0 per mille per i fabbricati rurali ad uso strumentale classificati nella categoria catastale D10 o in altre categorie con annotazione di ruralità iscritta in catasto;
- aliquota 1,0 per mille per i fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita
- aliquota 9,0 per mille per gli altri immobili;

Sono confermate le agevolazioni in vigore nel 2019, tranne per le seguenti categorie di immobili:
-fabbricati collabenti (categoria catastale F/2),
-aree scoperte di pertinenza dell’abitazione che esprimono capacità edificatoria,
-aree edificabili di un contribuente non agricoltore anche se coltivate da un contitolare coltivatore diretto,
-abitazioni di cittadini residenti all’estero.

E’ sempre prevista l’autoliquidazione da parte del contribuente e l’acconto è considerato regolare anche se non calcolato con le nuove aliquote purché pari alla metà di quanto complessivamente pagato nel 2019, a titolo di IMU e TASI. Saranno comunque inviati a domicilio delle persone fisiche i moduli per il versamento dell’imposta sulla base delle nuove aliquote. Chi non li ricevesse entro i primi giorni di luglio, o chi desiderasse avere assistenza o ulteriori informazioni, può contattare l’ufficio tributi all’indirizzo mail tributi@comune.gaiairine.tv.it

Eccezionalmente, non saranno applicati sanzioni e interessi ai versamenti effettuati dopo la scadenza del 16 giugno purché entro e non oltre il 16 luglio 2020. Tale differimento dei termini non si applica all’imposta relativa ai fabbricati produttivi (categoria D) che sono di competenza statale